Corso di Illustrazione Creativa

This post is also available in: Inglese

Print Friendly, PDF & Email

CORSO TERMINATO

Arts in Rome propone per i propri Soci il Corso di Illustrazione di 3 mesi con Daniela Volpari per imparare la base dell’Illustrazione. Una volta a Settimana il Lunedì pomeriggio. Corso propedeutico per l’anno Accademico successivo. Darà le basi per poi proseguire con il Corso di Illustrazione anno 2017-2018 per diventare dei veri Professionisti ed inserirsi nel mercato del lavoro dell’Illustrazione.

Data:            6 Marzo 2017 – 05 Giugno 2017 
Durata:        Marzo, Aprile, Maggio, Giugno – tutti i Lunedì 17:00/20:00 (esclusi i Lunedì festivi – Tot 36 ore)
Insegnante:   Daniela Volpari
Dove:            Arts in Rome, Roma (Italy)

Scrivici per saperne di più

OBIETTIVO & A CHI E’ RIVOLTO IL CORSO 

Obiettivo del corso è sia mostrare il processo lavorativo dell’insegnante che stimolare la creatività del corsista.
L’idea è far emergere il proprio stile in un percorso ricco di esercizi creativi e divertenti, pensati appositamente a raggiungere lo scopo. Verranno prodotte delle illustrazioni che cercheranno di seguire il più possibile il gusto del corsista, fornendo strumenti di linguaggio nuovi e spunti di ricerca dal mondo dell’illustrazione contemporaneo e non. Il corso è dedicato sia a chi sta muovendo i primi passi nell’illustrazione e ha voglia di intraprendere un percorso lavorativo sia a chi è già nel campo e ha voglia di migliorarsi ed evolvere.

PROGRAMMA

Il corso si divide in 3 fasi che ciclicamente si seguiranno in diverse tipologie per realizzare nuove illustrazioni.

  • Caratterizzazione dei personaggi e dell’ambiente

Esercizi per “rompere il ghiaccio”: schizzi personaggi, giochi apri-mente, sciogliere la mano dalle convenzioni.
Studio e analisi degli stili preferiti: Creare un archivio personale seguendo il proprio gusto.
Ricerca di una sintesi personale: creazione di un proprio personaggio. Character Design.

  • Creare un’illustrazione

Analizzare il tema, il compito, il messaggio finale. 
Sfruttare il linguaggio: target di riferimento, formato , stile
Documentazione: eventuale periodo storico, città luogo di riferimento, oggetti, costumi.

  • Lavoro sull’immagine

Studio di inquadratura, luci e ombre, storyboard
Tecnica tradizionale: uso della tempera
Dimostrazione pratica dell’insegnante: trucchi e suggerimenti. 
Colorazione della propria illustrazione sotto la supervisione del docente. 
Esempi di colorazione e del linguaggio del colore su una stessa scena (studio della color key). 
Prove di sperimentazione di tecnica mista insieme alla tempera.

MATERIALE (non incluso)

– Matite, gomma e temperino. Fogli di carta da schizzo. Scotch di carta. Gomma pane.
– Piatto per i colori, di ceramica bianco (se non è possibile va bene anche di plastica)
– Pennelli, di cui uno piatto (intorno alla misura 8), e un pennellino “Da Vinci” serie 1570 Nova sintetico n.0/5 è molto consigliato.
– Qualche foglio di carta da 300 gr/mq liscio. La carta migliore da portare è la Arches 300 gr satinata (non grana fine, ma proprio liscio).

Se trovate difficoltà a trovare la Arches, anche la Moulin du roy é ottima, sempre satinata. 
Si può acquistare un foglio 50×70 sfuso e dividerlo in 4 parti.

– Colori primari a Tempera: bianco, nero, giallo, blu e rosso (qualsiasi marca tranne Giotto).
Se da acquistare è consigliabile il set di colori primari della Windsor&Newton (6 tubetti) oppure della Talens (5 tubetti)
In opzione: Terra d’ombra bruciata, verde vescica, giallo di Napoli ed un bianco ad acrilico.

Importante! Portate con voi:

– Una selezione di immagini preferite tratte dal mondo dell’illustrazione, fumetto, animazione o storia dell’arte.
(Piccole fotocopie a colori, oppure in digitale se avete un tablet o un computer portatile da poter portare. Anche su smartphone potrebbe andare)

– Uno o due libri illustrati preferiti.

CLASSE A NUMERO CHIUSO

Si accettano massimo 12 Studenti, minimo 5.

 

CORSO TERMINATO 

 

Rispondi