Corso di Pittura alla Bouguereau

Arts in Rome, la Scuola di Arte Figurativa di Roma, propone ai suoi membri il Corso di Pittura alla Bouguereau con Alessandro Marziano. Formula di tre mesi per imparare a creare un Dipinto che rifletta la visione pittorica di Bouguereau partendo dallo scatto fotografico del modello dal vero alla realizzazione su tela. Si studierà come stratificare i colori, dallo scuro verso il chiaro e seguendo la regola del “grasso su magro” e come ottenere l’incarnato tipico della pittura di Bouguereau. Un Corso dedito all’esperienza pittorica dei pittori dell’800.

Crea il dipinto seguendo lo stile di William Adolphe Bouguereau


Programma

FASE TEORICA:

si parlerà della formazione artistica del pittore francese, del suo viaggio a Roma e della sua concezione della didattica pittorica. Verrà illustrato il suo linguaggio, fra neoclassicismo e idealismo, che gli conferì tanta fama ma da cui nacque un’accesa polemica con l’appena nato movimento impressionista:

“Nella pittura, io sono un idealista. Nell’arte so e voglio vedere solo il bello, e per me l’arte corrisponde al sentimento della bellezza. Perché replicare ciò che la Natura ha in sé di brutto, non vedo perché questo sia necessario. Dipingere esattamente quello che vediamo? No! Il talento redime tutto e tutti, scusa oggi i pittori di andare troppo lontano, così come gli scrittori e i romanzieri nel loro campo. Non si può mai sapere dove vanno a finire”.

Si passerà poi allo studio di alcuni suoi quadri al fine di analizzarne gli aspetti principali: la composizione fra classicismo e romanticismo, l’importanza della luce, il significato allegorico, l’incarnazione della natura e i simboli utilizzati. Si approfondiranno maggiormente gli aspetti relativi all’ esecuzione, cercando di individuarne i passaggi, di coglierne le caratteristiche più importanti. Si parlerà della tavolozza ottocentesca e della disposizione dei colori.

FASE PRATICA:

Terminata la breve parentesi teorica, si passerà alla progettazione dell’opera e alla sistemazione del modello,

memori delle riflessioni appena fatte su composizione e illuminazione, si studierà un soggetto interessante, che rifletta la visione pittorica di Bouguereau, e lo si fotograferà.

Inizia la realizzazione dell’opera: partendo dal disegno, si studierà quali siano gli aspetti da curare maggiormente, i tratti indispensabili alla riuscita del quadro.

Terminato il disegno si sceglierà un colore di fondo, un tono dominante da dare al quadro e con il quale iniziare il chiaroscuro attraverso la grisaglia, una tecnica pittorica monocromatica dalla quale partirà il dipinto vero e proprio.

Orario & Durata

Quando: dal 06 Marzo 2018 – al 29 Maggio 2018 (escluso 1 Maggio)
A che ora: ogni Martedì 17:00 – 20:00
Dove: Arts in Rome, Via Pasquale Villari 1, Roma

Materiali

blocco per schizzi, tela cm 50×70 a grana fine, fusaggine, matite B-2B-4B, una gomma, fissativo (va bene anche una comune lacca per capelli), trementina, olio di papavero e acquaragia, una tavolozza in legno trattata 30×40

o   colori ad olio: giallo brillante chiaro, giallo di cadmio limone, giallo di cadmio scuro, rosso vermiglione, rosso di cadmio chiaro, lacca di garanza scura, blu primario scuro, blu oltremare chiaro, blu cobalto chiaro, blu di Prussia, terra di Siena bruciata, terra d’ombra naturale, terra di Cassel (bruno Van Dyck), nero d’avorio, bianco di titanio.

o   Pennelli piatti dal 2 al 12

o   Una spatolina

Alessandro Marziano, chi è?

Alessandro Marziano, nato a Catanzaro il 13 Luglio 1977, iscritto all’ Università “La Sapienza” di Roma, Facoltà di Architettura. Ho cominciato a dipingere fin da bambino e col tempo il gioco si è trasformato in vera passione spingendomi a iscrivermi al Liceo Artistico di Catanzaro dove mi sono diplomato nel 1994. Dal 1992 ho frequentato una scuola di teatro dove, accanto ai corsi di recitazione e regia, ho iniziato ad amare la scenografia. Dal 1995 in poi ho firmato numerose scenografie per molti spettacoli in varie parti d’Italia, vincendo nel 2000 il premio per il miglior allestimento al festival teatrale di Terracina. Vivo e lavoro a Roma, dove accanto agli studi d’architettura, lavoro come scenografo e dipingo. Il mio percorso pittorico parte dal grande amore per le opere di Ferroni e Vespignani, dai quali ho imparato l’amore per la grafica e la cura dei particolari. Sempre legato alla poesia dei gesti, delle espressioni e del realismo, a volte esasperato, guardo nell’ultimo periodo, con grande ammirazione, l’iperrealismo spagnolo di Guillermo Muñoz Vera e Antonio Lopez Garcia.

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE

  • ISCRIZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE (per 1 anno): € 10
  • CONTRIBUTO MENSILE DI PARTECIPAZIONE: € 150 (ogni mese 150 Euro per 3 mesi)

COME PRENOTARE

Per visualizzare il Modulo di Prenotazione ed il Contributo per partecipare devi accedere all’AREA RISERVATA ai Soci Arts in Rome.
Ancora non lo sei e vuoi diventare Socio Arts in Rome? strong>CLICCA QUI

[WPCR_INSERT]

Per informazioni contattaci da qui